SoloGratis.it

Guadagnare online con gli short link

come-guadagnare

Uno dei servizi più utilizzati nell’epoca dei blog e dei social è sicuramente la creazione degli short link, conosciuto anche con il nome di link shrink. Si tratta di “accorciare” un link, appunto, rendendolo il più corto possibile.
Il link viene abbreviato principalmente per due motivi: un escamotage per risparmiare spazio e poi si dona ai link un aspetto più gradevole. Ma non solo, incoraggiano anche la condivisione e tracciano i click.

In Rete è possibile reperire diversi servizi che ti permettono di abbreviare i vostri link, come tinyurl.com, bit.ly e goo.gl, ma ne esistono altri che ti consentono di guadagnare online per l’abbreviazione dei link.

Andiamo, quindi, a scoprire quali sono i migliori, come funzionano e come ottenere un guadagno …

In che modo funziona il Link Shrink?

In generale, il funzionamento della compressione dell’URL è molto semplice.

Nei siti, creati appositamente, ogni URL inserito viene associato a una chiave univoca, che corrisponde in genere al codice alfanumerico che compare nella parte finale della URL compressa. Quest’ultima viene poi reindirizzato verso l’indirizzo originale.

Per utilizzare il servizio, invece, è necessario registrarsi oppure anche senza effettuare la registrazione e poi inserire nell’apposita casella l’eventuale link che si desidera abbreviare. Infine bisogna cliccare sul bottone apposito e il gioco è fatto. Ecco, pronto lo short link.

Se lo short link viene generato con particolari siti, che vedremo in seguito, vi porterà su un’altra pagina, dove è necessario aspettare 5 o 6 secondi circa. Prima di procedere, bisogna cliccare sul tasto avanti o skip, che vi porterà su un’ulteriore pagina. All’interno di quest’ultima, di solito, si trovano dei banner pubblicitari o siti sponsorizzati, che vi permetteranno di guadagnare. Ma in che modo?
Scopriamolo nel prossimo capitolo.

Guadagnare con gli short link

Questi siti appositi, che vanno utilizzati nel modo appena descritto, consentono di guadagnare, generando degli short url, in un modo molto semplice.
In sostanza, si ottiene un profitto, perché le aziende dietro ai banner pubblicitari o ai siti sponsorizzati sono disposti a pagare una certa somma di denaro per la visibilità degli stessi.
Così facendo, è possibile guadagnare con gli short link, generando traffico, che si andrà a sviluppare dal link in questione sul vostro sito o pagina social.

Quali sono i migliori siti web per guadagnare con gli short link?

Tra i migliori shrink link che generano profitto online ci sono:

  • Adfly è tra i sistemi di url shortner, probabilmente, più famosi. Consente un ottimo indice di pagamento e una garanzia sulla qualità delle pubblicità.
  • Bcvc è il competitor numero uno di Adfly ed è un servizio molto simile a quest’ultimo.
  • Shorte è uno dei più utilizzati nei siti web esteri, in particolar modo, per quanto riguarda il materiale poco legale. Probabilmente perché è un sistema che paga bene, ma i banner sono molto fastidiosi per gli utenti.
  • Linkbucks è molto conosciuto per questo genere di servizi.
  • Ad focus è aperto da diverso tempo ed è un servizio molto serio, perché non permette la frode sui click. Infatti non registra più di due link aperti dallo stesso IP nell’arco di una giornata.

Se possedete un blog o un sito, meglio se con parecchio traffico, e utilizzate diversi link esterni per il posizionamento SEO, questa potrebbe essere una valida possibilità di guadagno online, in alternativa ai classici sistemi di banner pubblicitari.

http://www.millionaireweb.it/

Scroll To Top