SoloGratis.it

Opzioni binarie: Come gestire il denaro e avere meno rischi!

Broker opzioni binarie

La gestione del denaro nelle opzioni binarie

“Oggi vogliamo svelarvi le informazioni di base per la gestione del denaro e la dimensione delle posizioni nel trading delle opzioni binarie.

Saper gestire il denaro è il primo passo verso il successo.

Quando parliamo di successo non intendiamo un insieme di negoziazioni positive, ma saper limitare le perdite mentre massimizzate i profitti.

“L’unico modo per massimizzare i profitti è limitare le perdite con una buona gestione del denaro.”

E’ possibile cadere in errore

Quando si fa trading, soprattutto quando non si è esperti, è facile cadere in errore. Gli errori nel trading delle opzioni binarie sono spesso guidati dal sentimento, inteso come quel desiderio di fare soldi subito e in fretta, o recuperare quanto prima ciò che precedentemente si è perso.

“Gli errori nel trading delle opzioni binarie sono dettati dal sentimento.

Limitare gli errori dettati dal sentimento si può, attraverso una buona gestione del denaro.

La dimensione della posizione

Oltre alla gestione del denaro un trader deve prestare attenzione a quella che viene chiamata dimensione della posizione ovvero, quanto investire in un’unica attività, in altre parole, in ogni singola negoziazione binaria.

“Quando si fa trading binario si lavora con le statistiche. Nel lungo periodo le percentuali di successo non sono a vostro favore, ne segue che, un’attenta analisi al fine di determinare la giusta dimensione delle negoziazioni, può capovolgere questa statistica.”

Come determinare la giusta posizione

“Per generare soldi servono soldi. Questo è vero fintanto che parliamo di trading.”

Nel trading viene chiamata anche propensione al rischio, ovvero quanto un operatore è disposto a rischiare per ottenere una somma di denaro a lui congrua per porre in essere una operazione su una determinata attività.

Questa regola è tipica delle opzioni binarie e non è neanche complessa, perché il valore di una attività è predeterminata e non è possibile perdere più dell’investito.
Questo discorso è valido per il trading delle opzioni binarie, ma non per il trading Forex (dove si può perdere più di quanto avete in possesso nel vostro account).

Muovere i primi passi con consapevolezza

Quando si inizia a fare trading di opzioni binarie occorre iscriversi presso un broker ed aprire un conto. Il passo successivo è versare dei soldi su questo conto. Se vi state chiedendo quanto versare la risposta dipende strettamente da voi e dai vostri obiettivi.

Per darvi un’idea, la quota minima del versamento varia in funzione del broker che avete scelto. In genere i minimi vanno da 100 euro fino a 250 euro.

Per ragioni pratiche, se volete fare trading seriamente, un versamento minimo non dovrebbe essere al di sotto dei 500 euro. Se il vostro intento è quello di divertirvi e conoscere il trading tanto per, un versamento di 100 euro è sufficiente per levarvi uno sfizio, ma se vi appassionate, occorre versare di più.

Un suggerimento che diamo a tutti i nostri lettori è, se possibile, dividete i vostri fondi su più broker in modo da testare le piattaforme e le offerte, così che successivamente potrete concentrare le vostre negoziazioni sul broker che più si adatta alle vostre esigenze.

http://www.garamond.it/opzioni-binarie-forma-di-investimento-o-truffa/

I broker non sono tutti uguali

Ogni broker ha un proprio set di regole, opzioni di attività, pagamenti ecc …

Inoltre, quelli che per voi potrebbero essere tutti uguali, vi accorgerete testandoli che non è così, per tale motivo vi invitiamo a provare le diverse piattaforme e le condizioni contrattuali.

“Il successo di un operatore inizia dal giusto broker di opzioni binarie.”

Opzioni binarie: Il Conto Demo esiste davvero?

A scuola di trading binario

Cosa sono le Opzioni Binarie

Opzioni binarie: trader davanti una scelta binaria
Opzioni binarie: trader davanti una scelta binaria

Spiegandolo in maniera semplice, iniziare a fare Trading con le Opzioni Binarie, significa comprendere lo stato di un Bene del Mercato, detto anche Asset, che potrà essere ad esempio il dollaro, l’euro, il petrolio, l’oro, le Azioni, e molto altro ancora.
Fare Trading in Opzioni Binarie nella maniera classica, quindi vuol dire che si dovrà comprendere l’andamento dell’Asset ed Opzionare, ed in questo settore starà a significare fare una scelta.
Investire in una Opzione Binaria significa dunque, scegliere tra due possibili esiti, l’andamento di una coppia di Valute, Azioni, Bene o altro.

Le coppie di Asset sulle quali si può effettuare un investimento sono tante, come si è già precedentemente accennato si potrà fare Trading in:

  • Coppie di Valute: come ad esempio EUR/DOLLARO, EUR/JPY, etc.,
  • Azioni: che potrà essere ad esempio Apple, Google, etc.,
  • Indici: come ad esempio Nikkei, Nasdaq, Dow Jones, etc.,
  • Materie prime: come ad esempio oro, argento, petrolio, etc.

Per quanto riguarda la varietà di Trading, anche di Opzioni Binarie ce ne sono diverse, come ad esempio:

Per maggiori informazioni su cosa sono le opzioni binarie clicca qui.

Cos’è un Conto Demo in Opzioni Binarie

A scuola di trading binario
A scuola di trading binario

Il Conto Demo è uno strumento ideato per permettere, in particolare a Trader principianti, di utilizzare le piattaforme senza alcun rischio per il proprio fondo.

Anche se molte delle funzionalità del conto reale siano disponibili sul Conto Demo, esistono comunque delle sostanziali differenze da tenere in considerazione che varieranno da piattaforma a piattaforma come ad esempio, il pacchetto dei grafici che potrà essere offerto dalla piattaforma, non ne verrà addebitato nessun costo; le operazioni effettuate sul Conto Demo non saranno soggette allo slippage, ovvero al numero di pips negativo fra il prezzo al quale si voleva che l’ordine fosse eseguito, rispetto a quello effettivamente eseguito agli aggiustamenti di interesse, e dividendi, o a oscillazioni di prezzo fuori dagli orari di negoziazione; potrà anche essere data la possibilità che le posizioni non verranno chiuse se non avranno fondi sufficienti sul conto per coprire i requisiti di margine e le perdite in corso, cosa che potrà accadere invece sul conto reale; e le operazioni potranno venire rifiutate solo per insufficienza di fondi, mentre nel conto reale potranno essere rifiutate anche sulla base del numero di contratti richiesti e del prezzo.

Ci saranno sicuramente altri aspetti da prendere in considerazione, quindi si consiglia prima di aprire un conto reale, di leggere attentamente tutte le informazioni disponibili riguardanti la piattaforma, insieme alle clausole e alle condizioni del servizio di negoziazione, per assicurarsi di aver compreso per bene le funzionalità del conto reale.

Come aprire un Conto Demo in Opzioni Binarie

Trader difronte un dubbio
Trader difronte un dubbio

La prima cosa da fare sarà quella di scegliere la piattaforma che faccia al proprio caso, e ci si dovrà accertare che possegga inoltre anche i seguenti requisiti, come ad esempio, che dovrà essere online, senza che ci sia il bisogno di installarlo sul proprio computer; che ci sia anche l’accesso gratuito ai book per la consultazione di tutte le normative utili per le operazioni; che possegga una discreta velocità d’esecuzione; inoltre che si potranno creare e modificare le Watchlist, ovvero le liste personalizzate che contengono le attività finanziare che si vorranno monitorare.

I siti di Trading Online offrono questo servizio per tenere sotto controllo i titoli in portafoglio, e quelli che si vorrebbero acquistare o vendere.

Sarà utile anche la possibilità di poter visualizzare le news da Reuters in tempo reale; ed anche che si abbia la disponibilità di usufruire di strumenti e funzionalità a supporto del Trading.

Sarà importante che ci sia anche la possibilità di personalizzare il Layout, perché ogni Trader è diverso, quindi così darà la possibilità di personalizzarlo, permettendo di spostare le finestre in base alle proprie esigenze, di aprirle e di chiuderle facilmente, di salvare i Layout e di modificare la visualizzazione delle informazioni. La facilità di utilizzo dovrà consistere ad esempio, che ci sia un design intuitivo con maschere di inserimento ordini facili da utilizzare; riuscire ad operare con un solo click, potere avere la possibilità di visualizzare le liste dei Mercati secondo le proprie esigenze, spostandosi in maniera facile da una Watchlist ad un’altra; anche poter operare direttamente dai grafici. Che ci sia una navigazione semplice e intuitiva.

Molte piattaforme hanno delle ottime funzioni di ricerca, con migliaia prodotti, dove la funzione di ricerca è di facile utilizzo e permette di trovare velocemente, nei vari Mercati, i titoli che più interessano, oppure di visualizzare l’intera gamma di prodotti.

Per quanto riguarda le Watchlist, sarà bene che ci sia la possibilità d’Impostare manualmente le liste e i gruppi di Mercati, oppure poter visualizzare Watchlist precedentemente impostate per un accesso rapido. Dove inoltre si potranno scegliere tra i Mercati più importanti, o visualizzare prodotti su cui si ha già operato di recente, o dove si potranno creare delle liste personalizzate.

Tra le funzioni e gli strumenti che dovrà possedere la piattaforma ci dovranno essere ad esempio:

  • Grafici: che potranno essere disponibili sia dal computer, sia dagli smartphone, che dai Tablet;
    Grafici avanzati;
  • Trading automatizzati: dove il vantaggio potrà essere quello di avere un’esecuzione veloce e prezzi migliori, che potranno essere maggiori dopo aver per prima automatizzato le proprie strategie;
  • Trading alerts: dove si potrà reagire agli eventi del Mercato, grazie ad alert automatici per pc e dispositivi mobile, anche senza login;
  • Esecuzione e pricing: dove potranno offrire velocità di esecuzione, affidabilità e prezzi migliori;
  • Gestione dei rischi: dove si potranno proteggere i propri profitti e limitare le proprie perdite, utilizzando gli strumenti di gestione dei rischi;
  • Autochartist: si tratta di uno strumento di analisi tecnica automatizzata, perfetta per il trading simulato, che identifica opportunità di Trading tra centinaia di strumenti finanziari;
  • Accesso diretto: dove si potrà abilitare la funzione per accedere direttamente ai book dei Titoli Azionari dalla piattaforma;
  • Signal Centre: dove si potranno individuare le opportunità di Trading e il momento giusto per entrare sul Mercato;
  • News da Reuters;
  • Esecuzione affidabile: anche in momenti di volatilità;
  • Trading alert: per reagire sempre e subito ai Mercati;
  • Poter completare le proprie strategie automatizzando il proprio Trading.

Come praticare il trading per le opzioni binarie

Opzioni binarie

Nell’articolo di oggi vogliamo darvi una panoramica più ampia del concetto di pratica e, allo stesso tempo, fornirvi le basi per capire quando siete veramente pronti per iniziare a fare trading con soldi veri.

Dovete sapere che quando si tratta di negoziare opzioni binarie, la pratica come esperienza commerciare è poco capita.

La pratica commerciale può insegnare e, allo stesso tempo, consente all’operatore di prendere confidenza con un nuovo strumento.

Il valore temporale della pratica

Alcuni operatori passano mesi prima di sentirsi veramente pronti a negoziare, passando da un conto demo a un conto reale dal vivo, mentre altri operatori impiegano anni prima di comprendere i requisiti richiesti da un conto di trading reale.

Ci sono ragioni diverse legate alla durata della pratica, perché le persone non sono uguali e anno basi di cultura finanziaria diversa.

La pratica ha molti vantaggi nel campo della negoziazione delle opzioni binarie:

  1. La pratica aiuta a capire come funziona il mercato;
  2. La pratica consente di sviluppare una metodologia per la negoziazione delle opzioni binarie.

E’ importante comprendere cosa comporta il valore del saldo del vostro account

  • Conti di trading con un piccolo capitale hanno margini di usabilità molto ridotti;
  • Piccoli conti di trading rendono difficile la negoziazione;
  • Quando si fa pratica con le opzioni binarie, occorre costruire una base di capitale in assenza o ridotta esposizione al rischio;
  • Occorre costruire una strategia e stile di trading sano che vi permetta una base di capitale solido, dove sapete sempre quando e come entrare e quando uscire dal mercato.

La pratica per le opzioni binarie, il valore del modello

“La prima cosa che un trader deve imparare è riconoscere i modelli sui grafici.”

Questo è un approccio tecnico per individuare esattamente le tendenze, in modo da disegnare schemi come parte di una strategia.
Oltre ai modelli grafici, dovete comprendere l’analisi fondamentale e tecnica per avere uno o più modelli completi e dai risultati costanti.

E’ opportuno comprendere che:

  • Quando si utilizza un modello e lo stesso mercato lo invalida o rompe le tendenze, si consiglia di revisionarlo e adattarlo ad una nuova strategia;
  • Se i grafici hanno una corrispondenza con i modelli potreste aver individuato un’opportunità di trading.

Nel trading delle opzioni binarie le opportunità sono come finestre che si aprono e si chiudono in un arco temporale anche molto breve, parliamo di minuti, sta nelle vostre abilità di trader capire il momento giusto per entrare nel mercato con profitto.

Cosa può insegnarvi la pratica

Un account di pratica non mostra tutti i concetti chiave tipici di un trading con soldi veri anche se l’ambiente di lavoro è lo stesso.

Quello che manca a un conto di trading con soldi finti (conto Demo):

  • Fare trading con soldi finti non rilascia le stesse emozioni. Quando parliamo di emozioni intendiamo azioni dell’operatore non dettate dalla tecnica ma dal desiderio di conquista o rivalsa che spesso portano a forti perdite;
  • Un conto reale vi da una percezione diversa di uscita o di ingresso nel mercato;

Questo non significa che fare pratica non sia importante e fondamentale, ma vi stiamo dicendo che, anche quando vi sentirete pronti per passare da un conto demo a un conto reale dovrete fare ancora pratica per raggiungere la perfezione e potervi definire trader di successo.

Conclusione

Mentre cercate di costruire una base di capitale solida, la pratica consente di migliorare la vostra strategia e imparare a negoziare con maggiori probabilità di guadagno.

“Anche se impiegate il vostro tempo a cercare di riconoscere strategie e news che confermino un modello di trading, senza la gestione delle emozioni non riuscirete ad ottenere i risultati desiderati.”

Strategia per il trading con le opzioni binarie infallibile!

Investire nelle opzioni binarie

Tanti nostri lettori ci chiedono se esiste la strategia di opzione binaria infallibile e la risposta è immediata:
“Non esiste una strategia infallibile, ma esistono strategie valide che ottimizzano i guadagni e riducono le perdite.”

Il trading online consegna agli operatori dei mercati finanziari guadagni importanti, e per realizzarli esistono diverse tecniche che possono ottimizzare un trading con profitto.

Per completezza di informazioni vogliamo presentarvi dei modi o strategie di fare trading, non in maniera infallibile, ma in maniera da ottimizzare i profitti e ridurre le perdite.

Queste strategie sono riconducibili al metodo Fibonacci, quindi, dopo una breve descrizione passeremo a spiegare quali sono.

http://www.tradingopzionibinarie.com/strategie-opzioni-binarie/

Il metodo Fibonacci

Quando parliamo di Fibonacci, parliamo di una sequenza di numeri chiamati “numeri di Fibonacci” o “successioni di Fibonacci” .
1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, … e così via,
ogni numero, ad esclusione dell’1 e del 2, sono la somma dei due precedenti.

Fibonacci: Strategia conservativa

Una strategia conservativa è una strategia di lungo termine, utile ai nuovi operatori che vogliono costruire lentamente un portafoglio di trading. Le transazioni devono essere al massimo 4 al giorno con scadenza a 30 minuti, con un investimento per ogni transazione non superiore al 5% del capitale.

Fibonacci: Strategia semi-conservativa

Con questa strategia aumentiamo le transazioni tra le 8 e le 10 al giorno, applicando le stesse regole della strategia conservativa, ma con scadenza a 5 minuti. Con questa strategia ovviamente i guadagni sono più veloci.

Fibonacci: Strategia aggressiva

Questa strategia è la più redditizia delle precedenti, in quanto utilizza cicli di prezzo di breve periodo. I guadagni sono super-veloci, infatti i tempi di trading sono a 60 secondi, con un massimo di transazioni di 100 giornaliere.

Conclusione

Con il post di oggi abbiamo trattato il metodo di Fibonacci, una strategia adottata da molti operatori esperti e non, applicata al trading con le coppie di valute, materie prime, indici e azioni.

Abbiamo trattato inoltre tre tecniche di trading con Fibonacci, da quella conservatrice a quella aggressiva. Il consiglio è di cominciare con una strategia conservativa, per poi passare a una strategia semi conservativa.

Solo quando vi sentirete veramente pronti, potete arrivare ad utilizzare una strategia di Fibonacci aggressiva e altamente redditizia.

Scroll To Top